Emanuela Scarpone

Cosa significa per te essere un CHO – Chief Happiness Officer?

Essere CHO è una responsabilità bellissima nei confronti del futuro che parte dal presente, dalle piccole azioni possibili, passo dopo passo, senza forzare, ma entrando in contatto con i desideri e i bisogni di ogni livello, in ogni realtà, con una spinta gentile e uno sguardo ecosistemico.

Essere CHO è la possibilità di co-creare con quello che si ha a disposizione guidati da una visione chiara filtrata dalla Scienza della felicità che fa luce su processi, proposito, pratiche, stile di leadership. 

Essere CHO è partire in primis da sè per poter coinvolgere anche gli altri, portare a bordo il management, misurare, perseverare e chiedere aiuto al network.