Matteo Ficara

Cosa significa per te essere un CHO – Chief Happiness Officer?

Individuare gli scenari preferibili per persone e organizzazioni, risvegliarle alla bellezza del vivere, al valore della cura e al senso della Specie.

Aiutarle a collegarsi al migliore futuro condiviso possibile attraverso:

1) la meraviglia e pratiche di pensiero immaginativo, per cogliere una visione felice realizzabile;

2) una trasformazione, in base a quella visione, della cultura organizzativa, in modo curaggioso (che è quel x+1);

3) l’introduzione di pratiche di felicità, in modo che ogni individuo possa godere appieno della vita, sia al lavoro che in ogni ambito del vivere, e che organizzazione diventi faro e promotrice del Bene Comune.

Tutto ciò affinché le persone e organizzazioni siano semi di un mondo nuovo e cellule di una Specie Felice.