Tullia Isgro

Cosa significa per Te essere un Chief Happiness Officer?

Essere CHO significa crescere e sperimentare. 

Non è un badge a fare la differenza ma quello che si sviluppa dentro e fuori di te …. come gestire ancor meglio le energie e guardare al futuro come se fossimo un ascensore di vetro che piano piano sale e far salire a bordo tante persone. 

Un’escalation di pensieri, azioni, idee e PERSONE. Essere CHO signifia rimettere al centro la persona  in relazione al mondo sistemico integrato di territorio e aziende. Un trinomio fondamentale per crescere e migliorare la cooperazione sociale. 

Essere felici è una ricerca costante, questo percorso è stato l’inizio di qualcosa di unico che deve essere messo a frutto.

Esiste però un concetto che ho assimilato in tutto il percorso e che ho fatto mio: la GRATITUDINE. 

Essere CHO per me significa rimettere un po’ tutto in discussione, generare dubbi propositivi ed infondere concetti di cambiamento atto al miglioramento umano. 

CHO non è SOLO un titolo da usare in azienda o per le consulenze o per darsi un tono…. CHO significa IMPATTARE ovunque, nell’azienda, in famiglia, nella propria vita, un po’ come un fertilizzante universale!